Disclaimer legale

Andromedical è un laboratorio medico europeo certificato con licenza di produzione di dispositivi medici numero 5424-PS, in possesso di varie certificazioni sanitarie internazionali, al fine di dimostrare la sicurezza e l’efficienza dei suoi articoli. Andromedical detiene anche il marchio CE per tutti i suoi prodotti ed è stato effettivamente certificato con certificati ISO.
Questo sito web include molte valutazioni dell’urologo popolare in merito alla sicurezza e all’efficacia degli articoli. Dette recensioni sono supportate da studi scientifici condotti su pazienti autentici che fanno uso degli articoli di Andromedical. I risultati degli articoli possono variare a seconda del cliente. Ogni reclamo fatto su questo sito Web riguardante i prodotti, è approvato da una varietà di studi clinici ha continuato i prodotti citati, a sostegno della sicurezza e l’efficienza dei prodotti e dei loro componenti.

RECLAMO 1: “dispositivo medico prescritto per la correzione della curvatura del pene (cioè la malattia di Peyronie, la curvatura ereditaria e così via)” per Andropeyronie è supportato da:
Nello studio di ricerca medica del Centro sanitario SGB dell’Università di Torino (Italia) condotto dal Dr. Gontero e pubblicato su Journal of Sexual Medication (JSM) nel 2009, le conclusioni erano: “Nella nostra popolazione di studio di ricerca l’estensore del pene ha prodotto un miglioramento in curvatura peniena di scarso significato clinico comunque simile a quella ottenuta con altre modalità di trattamento comunemente utilizzate come iniezioni intralesionali “. Potete vedere lo studio di ricerca astratto inPubMed (la Biblioteca nazionale dei farmaci degli Stati Uniti) e l’intero studio di ricerca sulla rivista medica JSM.
RECLAMO 2: “Evitare la riduzione del pene durante i trattamenti urologici post-chirurgici, a causa della retrazione del pene prodotta dallo sviluppo della cicatrice” per Andropeyronie (Surgery Edition) è supportato da:
Nello studio di ricerca medica del centro sanitario GM dell’Università di Madrid (Spagna) condotto dal Dott. Moncada e pubblicato nel Journal of Sexual Medicine (JSM) nel 2005, le conclusioni erano “Uso del dispositivo di estensione del pene su un 8″ a 12 ore di regime quotidiano è un metodo efficace e sicuro per ridurre la perdita di lunghezza del pene in clienti gestiti per PD (Peyronie’s Desease). ” È possibile visualizzare lo studio di ricerca nella rivista medica JSM.
RECLAMO 3: “dispositivo clinicamente consigliato perfetto per ragazzi con micropene, i peni più piccoli di 3.15” (8 cm) “per Andropenis Mini è supportato da: Nello studio di ricerca scientifica del Business federale sui fornitori di sanità pubblica e trattamento sociale di Mosca ( Russia) realizzato dal Dr. Petrovich e pubblicato nel 10 ° Congresso della Società Europea di Medicina Sessuale. 25-28 novembre 2007, le conclusioni sono state “Dopo l’allargamento del pene molti pazienti con ipogonadismo hanno avuto un miglioramento del livello operativo sociale e professionale che ha mostrato nella crescita dei contatti sociali variano sulla base di una crescente auto-valutazione. ottenuto dopo l’uso di un allargamento del pene conservatore ci permettono di valutare l’efficacia del trattamento sostitutivo rappresentativo dell’ormone in combinazione con l’estensore Andropenis “Puoi goderti lo studio di ricerca pubblicato nel Congresso ESSM.
Per quanto riguarda l’utilizzo di articoli Andromedical, i manuali dell’utente di ciascun articolo dovrebbero essere letti prima di utilizzare l’oggetto. Consultare costantemente il proprio medico prima di utilizzare gli articoli se si verificano diabete non controllato, herpes, malattie sessualmente trasmissibili, uretrite e cistite intensa, prostatite acuta, ernia dello stomaco, dermatite, cancro ai testicoli, cancro linfatico, linfoma, paraplegici e tetraplegici. Inoltre, prima di eseguire trattamenti o per una diagnosi di qualsiasi condizione medica, la valutazione con un operatore sanitario certificato è altamente consigliata.

CLAIM 4: “Efficient Penis Augmentation” per Andropenis è supportato da:
Nello studio di ricerca scientifica del centro sanitario SGB dell’Università di Torino (Italia), eseguito dal dott. Gontero e pubblicato nel British Journal of Urology International (BJUI) nel 2008, le conclusioni erano: “Il gadget dell’estensore del pene usa un appropriato, minimamente metodo invasivo in grado di produrre un allungamento efficace e resistente del pene, sia nello stato flaccido che in quello esteso “. Potete vedere lo studio di ricerca astratto in PDF (la Biblioteca nazionale dei farmaci degli Stati Uniti) e l’intero studio sulla rivista medica BJUI.
CLAIM 5: “Resilient Penis Improvement” per Andropenis è supportato da:
Nello studio medico della struttura sanitaria SGB dell’Università di Torino (Italia), eseguita dal dott. Gontero e pubblicata nel British Journal of Urology International (BJUI) nel 2008, le conclusioni erano: “Oggi uno studio di ricerca rivela un fidato allungamento del pene dopo 6 mesi di trattamento con un estensore del pene e suggerisce che i risultati vengano mantenuti dopo 6 mesi in più senza trattamento. ” Puoi guardare lo studio di ricerca astratto in PDF (la Biblioteca nazionale dei farmaci degli Stati Uniti) e l’intero studio nella pubblicazione medica BJUI.
CLAI

Pin It on Pinterest